Sergio Battelli tesoriere M5S analfabeta



Condividi sui social!

Sergio Battelli del M5S è finito sotto un attacco becero della stampa italiana

Dopo la nomina a tesoriere del gruppo parlamentare, la stampa italiana ha dedicato pagine intere a questo ragazzo solo perchè non ha una laurea. Nessuno però si è premurato di intervistarlo, di parlare con lui e magari sentire anche la sua storia. Ma pazienza, siamo abituati a questo modo di fare giornalismo.

La verità è che Sergio Battelli dovrà gestire, in accordo con il direttivo del M5S, i soldi del gruppo parlamentare. E basta. Non è un incarico pubblico, non è un incarico che prevede decisioni di rilevanza pubblica, non è un incarico che potrebbe, in qualche modo, toccare la vita dei cittadini di questo paese. No signori, Sergio Battelli dovrà solo amministrare dei soldi a disposizione solo del suo gruppo politico.

Come si fa ad attaccarlo cosi ?

Qualcuno potrebbe dire che si usano due pesi e due misure con il M5S visto che diverse volte abbiamo attaccato vari esponenti dei partiti nazionali sul fatto che non sono “preparati” per ricoprire un determinalo ruolo. Signori, per favore, non facciamo confusione: un discorso è un ruolo di spicco (pubblico) come un ministro, un sottosegretario etc etc, un ruolo che attraverso le decisioni prese in quella posizione tocca DIRETTAMENTE il destino di milioni di italiani, un altro discorso è la nomina di una figura tecnica interna di un partito che nulla riguarda la vita pubblica del paese.

Non c’è nulla da aggiungere a questi attacchi strumentali della stampa se non il fatto che hanno mortificato il giornalismo e distrutto completamente quella che dovrebbe essere l’informazione.

Comments are closed.