Da Salvini solo ipocrisia



Condividi sui social!

Cari amici, oggi vogliamo parlarvi di un personagetto che in questi giorni ha fatto molto discutere: Matteo Salvini. Quando si parla di lui non si può che ricordare le sue grandi tematiche, come l’immigrazione, l’euro, e la lotta contro la censura. Si avete sentito bene la censura. Ovviamente il tutto a parole e proclami perchè quando si tratta di fare i fatti scopriamo che Salvini e la Lega si schierano a favore della campagna anti-bufale iniziata dalla presidente della camera Laura Boldrini. Ora vi mostriamo l’ipocrisia di questo pagliaccio partendo proprio dalle sue dichiarazioni.

l’8 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini presenta il suo “appello” anti-bufale il leader della Lega Nord scriveva su Facebook questo:

TG1, la Boldrini che promette "controlli" su Facebook e Twitter per bloccare le "notizie false" scomode ai poteri forti …

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, 8 February 2017

Il 13 febbraio, il giorno in cui Laura Boldrini scrive una lettera in cui chiede al CEO di Facebook di fare di più per censurare i siti che riportano fake news, Matteo Salvini scriveva:

La signora Boldrini ha scritto una lettera all'amministratore di Facebook per lamentare che in rete circolano odio, razzismo e bufale.La BUFALA più grande è che lei sia ancora presidente della Camera.

Posted by Matteo Salvini on Monday, 13 February 2017

Bene, anzi male, perché oggi quel processo iniziato negli Stati Uniti, proseguito in Germania, passato per la Francia per tappare la bocca a quel web che ha smascherato di fatto i decenni di menzogne dei media mainstream, arriva anche in Italia con un disegno di legge presentato al senato, che addirittura prevede il carcere per chi diffonde “notizie false”.

Indovinate chi c’è tra i primi firmatari? Un senatore della Lega Nord, Sergio Divina. Ma come, la Lega non era contro la censura, contro la Boldrini e le sue bufale?

No amici, solo ipocrisia, del resto cosa possiamo aspettarci da uno che nel 2012 diceva:

L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché qui siamo in Europa. Il Sud invece è come la Grecia e ha bisogno di un’altra moneta. L’euro non se lo può permettere

Tutto questo lo diceva Salvini nel 2012, ma oggi tiene comizi a Napoli e si professa l’unico che può salvarci dall’euro. Ma come Salvini, non ti piaceva l’euro? E non odiavi il sud?

Mentre a parole si dichiara contrario alle iniziative di Laura Boldrini, nei fatti, come si può vedere, è dalla stessa parte. Anche Salvini dunque, in prima fila con Laura Boldrini, in una folle corsa per censurare il web. Anzi, la Lega si spinge laddove neanche la Presidente della Camera aveva osato: il carcere!

E voi vi fidate ancora di uno così? Vi fidate ancora della Lega? Diteci cosa ne pensate.

 

+++ RETTIFICA 14-03-2017 ORE 19:50+++
abbiamo citato il senatore Sergio Divina come firmatario della legge sul bavaglio delle rete.
Vogliamo informarvi che il senatore ha ritirato la firma da questa assurda legge. Questo quello che vi dovevamo.
+++ FINE RETTIFICA +++

https://goo.gl/hrslNW

Comments are closed.